Una poesia per voi

Una poesia per voi

Notte di grecale 

di Tonino Di Giovannantonio



Evocate dal soffio ancestrale

danzano le immagini nell’ombra.

Mia madre sconvolta sulla spiaggia,

quando bimbo, sparivo fra le onde.

La paterna fatica di capire

nell’enfasi, che scioglie la tensione.

Frammenti di fanciulle senza tempo

riflessi in una camera di specchi.

Il segreto celato nel rimpianto,

fumando una Camel dopo l’altra.

Viottoli fronzuti di campagna,

complici di fuggevoli carezze.

Soccombe l’innocenza festaiola

al morbido fruscio della seta!

In una luce fredda e opaca

ha la gola ferita questo mare,

che non finisce mai di sputare

scene di una notte di grecale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *