Permettetemi di parlare di Guglielmo

Permettetemi di parlare di Guglielmo

Investito prima di Natale oggi non c’e’ più, volato in ciel . Era un punto di riferimento dell’ufficio Anagrafe.
Faceva il suo lavoro bene, con educazione,con il sorriso. Fuori dal lavoro , lo incontravi nella più classica delle passeggiate prima di andare a cena, sempre sorridente, sempre educato, quasi sempre con la moglie che adorava.

Con Guglielmo parlavamo di questo mondo che e’ cambiato, che non e’ legato più all’etica. Oggi ,sempre più spesso, mi diceva si chiede una proroga al cuore, a Dio 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *