No , Bisenti non molla.

No , Bisenti non molla.

Si è vero il teatro non è quello della Scala di Milano, ma la cittadina un teatro lo ha e … si vede. Una struttura in mattoni per la cultura crea tante belle cose, utili, educative e aggreganti i paesani.

L’ultima commedia dialettale andrà in giro questa estate per i paesi abruzzesi, nelle piazze ma era d’obbligo giocarsi l’esordio nel teatro comunale di Bisenti. Un successo del quale parleremo nel blog di domenica prossima.

Almeno due mesi di prove, la sera dopo il lavoro , ma la consapevolezza che la voglia di dormire verso la mezzanotte era un premio all’amore che i cittadini regalano e ” si regalano”.

La cultura “ha abitato” da sempre a Bisenti. Lamberto , Lido , Ciccillo ,Notturno e tanti altri hanno sempre tenuta viva la passione che oggi, in un mondo cosi cosi è sempre alta. Da non dimenticare Luigi Lucci che si inventò Tv Bis una televisione che aveva un canale tutto a disposizione dei cittadini. Una esperienza che poche comunità possono vantare. Speriamo che Luigi , presto, decida di raccogliere i filmati in un documentario.

Abbiamo citato i “dispensatori” di sana cultura popolare e la prova è che quel teatro 20 anni fa accolse il ricordo di Lamberto De Carolis poeta dialettale di raffinata dote del racconto attraverso i versi . Seguii per la Rai regionale l’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *