I ragazzi di Rurabilandia: dispensatori spontanei di almeno …un minuto di felicità, anche dietro le sbarre di un carcere

I ragazzi di Rurabilandia: dispensatori spontanei di almeno …un minuto di felicità, anche dietro le sbarre di un carcere

Giorni fa si sono guadagnati un articolo sul Corriere della Sera a firma del collega Nicola Catenaro. L’esperienza di Rurabilandia, la fattoria sociale tra le bellezze della natura ,nella zona industriale di Scerne di Pineto, ha fatto tanta strada.

E’ come un uragano “particolare” che non fa danni, anzi. Vi propongo una gita particolare dei ragazzi al carcere di Castrogno, a Teramo . Qualcosa che fece bene a loro , a chi era dietro le sbarre e a noi che entrammo in quei locali “freddi” che cominciarono ad emanare il calore del cuore.Era il 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *