I genitori fanno di tutto per i propri figli. Dove non arrivano ci deve pensare lo Stato perché ” l’indifferenza è l’anticamera del disprezzo”.

I genitori fanno di tutto per i propri figli. Dove non arrivano ci deve pensare lo Stato perché  ” l’indifferenza è l’anticamera del disprezzo”.

Il tuo “tesoro” ha dei problemi. Tuo figlio ha bisogno di te, sempre. Faresti di tutto per cancellare “tutto”, fai di tutto per non fargli mancare niente. Non pesa a te e tua moglie rinunciare a qualcosa. Il tuo “tesoro” ha bisogno di sentirti vicino 24 ore su 24 e allora “papà” lavora e mamma resta a casa. Nella casistica questa cosa si chiama “fortuna”

E già perchè la mamma potrebbe essere la sola a dover mostrare l’immenso affetto perchè i genitori sono divorziati, papà , a volte si fa vedere poco in casa.

L’ONU nel 2009 chiese, alle Nazioni aderenti, di provvedere a stilare una legge sui “Caregiver familiari”.Perchè una legge? Perchè una madre impegnata nell’assistenza ,anche se ha un aiuto pagata per qualche ora alla settimana, non può andare a lavorare e quindi non può maturare una pensione , un toccasana tra l’altro in caso di decesso prematuro del coniuge. Poi c’è un altro e non irrilevante problema. La mancanza di riposo che ogni persona dovrebbe avere. Mai una domenica libera, mai le ferie, mai un cinema o una sera al teatro.

Sicurezza economica e , semplicemente, il riposo sono alla base di una società sana che non “nasconde” il problema perchè è di pochi, anzi , lo affronta subito per questo. Pensate , dall’appello del 2009 dell’Onu , l’Italia lo ha recepito nel 2017 con una legge composta da due articoli dove semplicemente si prendeva coscienza del problema ma …niente pensione, niente riposi, poichè la legge (dentro) non aveva nemmeno un centesimo.Segno questo che non è il partito di turno che governa a sbagliare ma tutta la politica che dovrebbe , a mio avviso, andare a casa e rigenerarsi con nuove regole etiche.

L’Onu nell’ottobre del 2022 ha minacciato sansioni all’Italia ed ora , la cosa è umiliante per la politica, esistono , pensate, 8 proposte differenti per arrivare ad una legge “attiva”, finalmente vera. Non si mettono d’accordo. Questo significa che passerà ancora tanto tempo per vedere una mamma che prende una pensione e che si riposi un giorno come tutti gli essere umani.

La commissione parlamentare ha “giurato” che farà presto. La scorsa settimana l’associazione che si occupa dei problemi dei caregiver familiari , la CONFAD, presieduta da Alessandro Chiarini ha convocato a Roma parlamentari di tutti i partiti presenti in parlamento.

Cliccando sotto la chiacchierata con il presidente Chiarini. Io vi prego di seguire il filmato. Chi non ha in casa problemi di “fragilità ” dei figli potrebbe sentirsi esente dall’ascoltare. Ma questa è “la politica dello struzzo” perchè ognuno, in futuro potrebbe viverlo, è l’unico modo per alleviare “il dolore”, perchè questo è vedendo un figlio soffrire, non può che pretendere che lo Stato si prenda cura di ognuno di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *