Festa grande a Frattura, il borgo che non vuole scomparire

Festa grande a Frattura, il borgo che non vuole scomparire

E’ festa grande a Frattura, un bellissimo borgo dal quale la terrazza naturale permette di vedere il lago di  Scanno e tanto altro. Si festeggia San Nicola, il patrono. .

Concerto musicale , poi la banda di Barrea e poi ,in piazza, il ballo della “Pupa”. Tutto come un tempo . Frattura , che nel 1915 fu distrutta e ricostruita più a valle, consta di Frattura vecchia, la storia, e Frattura nuova dove vivono 27 persone. I giovani, anni fa, restaurarono un vecchio asilo, che purtroppo non serviva più, per farne un bar dove almeno nel fine settimana, giochi di carte e bicchiere di vino fanno incontrare le generazioni: nonni padri e figli .

Mi recai in quel luogo, che con il bel tempo vi consiglio di visitare insieme a Scanno, per un reportage. Ebbi l’onore di usare immagini bianco e nero degli anni fine cinquanta, di Tv 7 prestigiosa rubrica diretta da Sergio Zavoli .

La troupe era stata in quel minuscolo tassello dell’Italia a raccontare come si viveva in una domenica qualsiasi in un paese ricoperto di neve. Il mio servizio finiva con una notizia. Frattura vecchia sarebbe diventata grazie agli svedesi, un albergo diffuso. Questo non è successo purtroppo ma l’asilo ristrutturato dagli abitanti è testimonianza che Frattura non molla, non morirà. Per questo ogni anni di questi giorni si festeggia e si chiede aiuto a San Nicola.

2 pensieri su “Festa grande a Frattura, il borgo che non vuole scomparire

  1. Bel servizio…forza Frattura…un fine settimana ci andrò volentieri!!! Grazie Umberto! 🤔❤️🌈

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *