Ecco a voi le “pink quartet”

Ecco a voi le “pink quartet”

Denise, Michela, Rebecca e Sara ,suonano per noi 

Sono i componenti dell’ensemble “The pink quartet” .Studentesse di flauto del Liceo musicale “M. Delfico” di Teramo, allieve del Maestro Livio Libbi ,fidatevi , molto più di un insegnante per gli studenti. Se a Livio ( mio amico stimato) si aggiunge una fantastica dirigente scolastico, il termine “freddo” non rende l’idea , parliamo della professoressa Loredana Di Giampaolo , la musica è’ “più bella”.Le attività didattiche non si  esauriscono con le lezioni individuali, ma sfociano in altri momenti musicali, dove la passione e l’entusiasmo della condivisione favoriscono l’aggregazione e la voglia di fare musica insieme. E cosa c’è’ di meglio di stare insieme e suonare .Il colore rosa che ha ispirato la loro denominazione, è il simbolo della loro forza femminile fatta di gentilezza e delicatezza, ma anche di tenacia e caparbietà. Un esempio della bellezza femminile a tutto tondo. Le quattro artiste saranno la colonna sonora del prossimo incontro dell’associazione “Gigino Braccili . Il 25 marzo parleremo del grande fotografo Italo del Governatore. Le bellissime fotografia artistiche del periodo del  neorealismo ci porteranno poi verso racconti della marineria abruzzese. In questo pezzo le pink quartet ci regalano un pezzo con quattro flauti. Come dire che la musica è’ più bella quando è’ offerta da sedicenni.

2 pensieri su “Ecco a voi le “pink quartet”

  1. Sono davvero onorato di essere ospite insieme alle mie studentesse alla serata del 25 marzo. Un grazie davvero sentito all’Associazione che CI ha dato fiducia!!

  2. “passione, entusiasmo, condivisione, aggregazione, voglia di fare musica insieme,… gentilezza e delicatezza, ma anche di tenacia e caparbietà”. Sono nutrimento prezioso per la nostra comunità attuale e futura!
    Complimenti alle studentesse e agli educatori che sostengono, guidano ed indirizzano tanto talento.
    Complimenti a chi si sofferma ad ammirare il valore di tutto ciò!
    Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *