… e Flavia ci prese per mano

… e Flavia ci prese per mano

C’era tanta gente per il secondo incontro con l’associazione Gigino Braccili .Dal palco c’era la sensazione , condivisa con Mario Giunco che una ragazza, un’artista , pittrice e fotografa, ci avesse convocati lì. Ai giovani , sono tutti uguali, non piace stare al centro dell’attenzione , eppure c’era quel sentore nell’aria.

Siamo stati un tempo tutti timidi ma quel nome “Flavia, ha cementato una comunità.Un “miracolo” in questo periodo fatto di individualismi, negazionismi, quella cosa che è “di più” di una cosa nata da poco… :io e poi gli altri. Invece seduti su quelle sedie, attenti, quasi dispiacesse che quel momento era condannato a finire. Grazie Flavia, “ragazzina in gamba”, per una sera cemento di tanta gente.

4 pensieri su “… e Flavia ci prese per mano

  1. Bellissima serata, molto commovente, che ha coinvolto davvero tutti, anche Gigino da lassù abbia colto questa sensazione di collante! Complimenti anche a Te Umberto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *