Clausura si , ma tutto l’amore per il prossimo

Clausura si  , ma tutto l’amore per il prossimo

Vivono nella zona industriale di Sant’Atto di Teramo le suore di clausura benedettine. La villetta è bella ma certo la zona non è proprio un’oasi per la preghiera. Clausura intorno a quattro mura ma la porta è sempre aperta per gli incontri con chi soffre, chi ama, chi sogna un mondo più bello.

Suor Veronica è stata democraticamente eletta tra loro come punto di riferimento. Le altre hanno tutte un compito. Suor Miriam ad esempio , una laurea in Lettere e alle spalle insegnamento nelle scuole, è il punto di riferimento per gli incontri.

Anche il coro polifonico Ars Vocalis “regalò” un concerto a loro e a tanti cittadini che apprezzarono la raffinata esibizione. Il convento dovrebbe tra poco lasciare il passo , dopo il restauro ad un pezzo di storia, importantissimo del nostro Abruzzo.

Il Convento di San Bernardino da Siena sorge a Campli (Teramo), sul Colle S. Lucia. Fondato dada San Giovanni da Capestrano  tra il 1447 ed il 1449 sulle rovine della Chiesa di S. Lucia, fu soppresso nel 1813 insieme a numerosi altri luoghi di culto e ripristinato qualche anno dopo. Vennedefinitivamente chiuso nel 1866, abbandonato e purtroppo a disposizion di ladri di opere d’arte. Clicca qui per saperne di più.

Sono entrato per lavoro sia nel piccolo convento di Sant’Atto , sia in quello di Campli . Quest’ultimo le suore di clausura benedettine hanno deciso di riaprire e di regalare questa bellezza a chi ha piacere di viverla .Il sogno è quello di chiudere i lavori, a buon punto sino ad oggi , per il Giubileo ma si sa che la burocrazia può essere considerata un diavolo quando ci si impegna.

Vi invito “a venire con me” in questo servizio che vi propongo, delicato come sono le suore .

Un pensiero su “Clausura si , ma tutto l’amore per il prossimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *