E Concezio ,con i suoi versi, arrivò pure a Londra

E Concezio ,con i suoi versi, arrivò pure a Londra

Non è’ la prima volta che Concezio Del Principio è ospitato in questo blog .È’ una persona che stimo molto e che ha fatto molto anche per gli altri. Tra le sue “frecce” c’è la poesia usata per raccontare ” i tic” degli abruzzesi ma anche per parlare di suo figlio Daniele, un ragazzo, come si dice oggi “fragile” per il suo autismo. Non parla ma parla.Questo strano concetto Concezio lo spiega attraverso una poesia, in dialetto.

E la famiglia, della grande forza di Daniele che non parla ma parla, ne è riconoscente. Per chi non vive questo tipo di esperienze sentire che la disabilità di un figlio crea una grande forza ,a volte, è difficile da capire. Concezio mi ha permesso di vivere molte sue esperienze e posso dirvi che quei concetti ,a volta difficili da capire, sono veri.

Torna sul blog perché” professionalmente” ha superato se stesso. Con una poesia che parla di sua moglie Monica ha vinto un premio internazionale a Londra. Ne abbiamo parlato , anche di altre cose ,insieme. Reciterà anche due poesie via Web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *