Il frate felice

Il frate felice

Io l’ho conosciuto, apprezzato e seguito.Un frate uscito da uno stampo del tempo che fu , padre Serafino Colangeli .Sabato è stato ricordato nel “suo” Santuario  della Madonna dello Splendore .

Aveva grande umanità, il grande rispetto per tutti ma soprattutto per i più deboli, i fragili. .Chi non conosce la piccola Opera Caritas ? Esempio di dedizione , esempio di applicazione di un credo che tutti i religiosi dovrebbero avere.

Vicino ai più deboli ma Padre Serafino ha risposto anche ad una esigenza che va di pari passo con la carità: essere informato, studiare, sapere. E’ per questo che ritengo il “secondo miracolo” la necessità di creare una biblioteca che, se ci si ferma a riflettere , va di pari passo con una vita in positivo per ognuno.

Chi non sa , non può. Ho ritrovato nel mio archivio Rai un servizio del 2008 montato insieme ad una intervista alla responsabile biblioteca della piccola opera Caritas , Cinzia Falini .

Si capisce lo spessore di Frate Serafino e il vedere oltre di un uomo che aveva come primo scopo quello di amare il prossimo.

Un pensiero su “Il frate felice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *